La Grande sezione della Corte di Giustizia si pronuncia sulla condizione di rifugiato, fornendo una interpretazione della Direttiva 2011/95/UE conforme ai diritti garantiti dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea ed in linea con il più generale principio del divieto di sottoporre un essere umano a trattamenti inumani o degradanti<br><i>Sentenza CGUE, Grande sezione, 14 maggio 2019, Cause riunite C-391/16, C-77/17 e C-78/17</i> Read more

La Grande sezione della Corte di Giustizia si pronuncia sulla condizione di rifugiato, fornendo una interpretazione della Direttiva 2011/95/UE conforme ai diritti garantiti dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea ed in linea con il più generale principio del divieto di sottoporre un essere umano a trattamenti inumani o degradanti
Sentenza CGUE, Grande sezione, 14 maggio 2019, Cause riunite C-391/16, C-77/17 e C-78/17