La Corte di Giustizia si pronuncia sul diritto di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri, quale diritto da riconoscere al cittadino di altro Stato membro e che si trovi nella condizione, involontaria, di disoccupazione Sentenza CGUE, Terza sezione, 11 aprile 2019, Causa C-483/17

Condividi su facebook Tweet Condividi via email
Devi effettuare la login per visualizzare il contenuto